Storia di Vigevano
Vigevano è un importante centro industriale della Lomellina sulla riva destra del fiume Ticino, ricco di monumenti di epoca rinascimentale italiana e per la sua posizione strategica fu a lungo contesa tra Milano e Pavia; passò dai Visconti agli Sforza sotto i quali conobbe il suo massimo splendore diventando città ducale e sede episcopale ricca di attività commerciali e artigianali. Fu importante centro tessile soprattutto della seta e della lana, ma nella seconda metà del XIX secolo si abbandonò questa produzione per quella delle scarpe, attività per la quale è ancora conosciuta oggi la città.
Il centro storico ha un impianto e una struttura tipicamente rinascimentale che reca ben visibile nella Piazza Ducale e nel Castello, l'impronta del genio architettonico di Donato Bramante e di Leonardo da Vinci.

Ecco una breve descrizione di ciò che il visitatore può apprezzare arrivando in città:

PIAZZA DUCALE
E' questa una delle più belle piazze d'Italia. Ideata dal BRAMANTE, il duca Ludovico il Moro la fece costruire a partire dal 1492 come scenografia all'entrata principale del castello.
E' un raro esempio di piazza concepita come opera architettonica completa: a pianta rettangolare con arcate sostenute da colonne ( ben 84!) con capitelli decorati e diversi.
Dalla piazza si accede al castello attraverso una scalinata su uno dei due lati più lunghi. Interessante è la decorazione pittorica del XVI secolo che impreziosisce la scenografia della piazza, un gioco illusionistico di architetture, figure mitologiche, disegni floreali e stemmi ducali.
Una curiosità: tra le colonne della piazza gli spazi furono arricchiti da medaglioni che descrivono imprese e personaggi della storia classica.

IL DUOMO
Dedicato a Sant'Ambrogio, il duomo fu iniziato da duca Francesco II nel 1532 su disegno di Antonio da Lonate e ultimato nel 1606. La sua facciata concava chiude uno dei lati della piazza, l'interno è a croce latina a tre navate.

C
ASTELLO SFORZESCO
Raggiungibile salendo la scalinata che dalla Piazza Ducale porta al suo cortile, è situato sulla parte più alta della città. La costruzione visibile oggi è dovuta a due fasi successive; periodo dei Visconti e periodo degli Sforza. La costruzione all'interno del cortile è il MASCHIO un quadrilatero che viene unito alla ROCCA VECCHIA con una strada chiamata STRADA COPERTA , ovvero un grande ponte fortificato che passa attraversa il centro storico e costituiva via di fuga e rapido passaggio verso la campagna dell'epoca. Al di sotto passa un'altra strada sotterranea che porta dalla Rocca Vecchia alla torre del Portone. Entrambi i percorsi sono percorribili durante la visita descrittiva.
Da non dimenticare la Loggia delle Dame, la Falconiera e le scuderie.
Dal cortile del castello è possibile accedere alla TORRE DEL BRAMANTE dal nome dell'architetto rinascimentale che ne ultimo la costruzione, dalla sagoma "filateriana", offre dalle sue merlature una panoramica completa della struttura del centro storico e della città.
All'interno del castello sono ospitate mostre permanenti tra cui il Museo della calzatura.

VIGEVANO PROMOTIONS
Visite guidate a Vigevano e provincia di Pavia, servizi turistici, studio di itinerari personalizzati
Via Dante, 29 - Vigevano
Tel. 0381.690370- fax 0381.690494
info@vigevanopromotions.it
www.vigevanopromotions.it